Nella fotografia posta sopra, un'immagine della chiesa di San Marco al Molo, dove sono stati recentemente terminati importanti lavori di restauro conservativo.

La millenaria Chiesa di San Marco sorge nell'antico quartiere del Molo, ultima propaggine verso mare del Centro storico, può essere fatta risalire al 1173, quando un documento informava che i Consoli di Genova concedevano un terreno di circa 200 mq. a tal Striggiaporco de Nepitelli con la licenza di fabbricare una Chiesa dedicata a San Marco: il culto del Santo era molto diffuso nel Medioevo e dalla Repubblica di Venezia, città di cui era Patrono, questa devozione si era sparsa per tutta l'Italia.
La Chiesa originaria venne ultimata nel 1177, dopo la morte dello Striggiaporco, sepolto al suo interno insieme ai suoi discendenti, i Salvaghi.

Nelle due foto laterali sono visibili i capitelli cubici posti sulle colonne delimitanti la struttura romanica delle tre navate della chiesa di San Marco al Molo. L'immagine centrale è di San Giovanni di Paverano. Sono evidenti le analogie nello stile e nei materiali utilizzati.

Per notizie più approfondite su San Marco al Molo vai a: http://sanmarco.armogenova.org/